Il progetto

Nel 1950 la Fokker iniziò una serie di studi per definire  un aereo che fosse in grado di sostituire  il già allora “mitico” DC 3.

La  Fokker aveva avuto la licenza  di costruzione  del bimotore Douglas e curava  per molti operatori  le fasi di manutenzione.

Il Fokker 27  o modello 275,prese le mosse da una rielaborazione  di un progetto Boeing che la fabbrica  olandese aveva acquistato  dalla casa americana: Il modello 417.

Nel campo aeronautico  qualcuno sostiene che  nel progetto  del modello  275 siano confluiti alcuni elementi di uno studio  di un velivolo italiano del dopoguerra..

Il Fokker 27  prevedeva  come unità propulsiva  la generosa (si fa per dire  considerando  gli attuali turboelica) Rolls Royce Dart. Propulsore che negli anni  50 e 60  ,nelle varie versioni, trovò installazione  su numerosi velivoli commerciali ,ricordiamo il Viscount.

Tra il 1952 ed il 1954 il progetto dell’F 27 cominciò a materializzarsi  tanto che la statunitense Fairchild  si disse  disposta  a produrlo  su licenza per il mercato americano. L’accordo fu ratificato nel 1956.

 Il primo volo del Fokker 27  avvenne  il 24 novembre  1955.dopo quel volo le catene di montaggio  completarono  circa 500 esemplari a cui vanno aggiunti 300 velivoli costruiti  dalla Fairchild.

.

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine